Hitler era innocente

hitler era innocente
autore: Aldo Moscatelli
titolo: Hitler era innocente
genere: romanzo storico
totale pagine: 200
prezzo: 10,50 6,95 euro
ISBN: 978-88-95068-06-0





per maggiori info visita la pagina ACQUISTI
disponibile anche sui maggiori store online

DESCRIZIONE
“Hitler era innocente” è la lunga, sofferta rievocazione delle settimane trascorse da Felicien Delacroix (libraio pacifista arrestato per la sua opposizione culturale al regime hitleriano) in un lager avvolto nel mistero. Il romanzo riporta alla memoria la tragica realtà concentrazionaria, e soprattutto mostra un Olocausto differente e spesso dimenticato: quello che conobbero gli intellettuali, i delinquenti comuni, gli uomini di fede, gli omosessuali, gli apolidi, gli artisti, e tutti coloro che il regime nazifascista considerava “soggetti deviati”, non in linea con le prerogative della razza ariana. L’opera, attraverso un percorso ciclico, tenta di fornire nuovi punti di vista per quel che concerne la Shoa, agganciandosi nel finale a un’altra tragedia, più vicina nel tempo e più lontana geograficamente.
Un inno alla libertà di pensiero e di parola.

CONSIGLIATO A
a chi ama i romanzi storici (e in particolare, com’è ovvio, quelli di Primo Levi); a chi apprezza i libri che mischiano realtà storica e sforzo creativo; a chi ritiene che la Memoria non possa essere circoscritta a un solo giorno dell’anno.

UN CORPOSO ASSAGGIOscarica metà libro


Potrebbe interessarti anche:

eravamo una famiglia