Gina Baragiola

Gina Baragiola è nata (nel 1946) e vive a Bologna, anche se il suo sangue è un po' lombardo, un po' romagnolo e un po' toscano. Ha trascorso tutta la sua vita lavorativa sui computer, come sviluppatrice di software. Nutre grande passione per la lettura e per la scrittura, quest'ultima accantonata per impegni di vita familiare. Ora libera e pensionata ha ricominciato a vivere e, quindi, a scrivere. Ama anche impugnare un pennello e riempire di colore le tele. Quello che più le piace è osservare il suo prossimo e coglierne gli atteggiamenti nascosti. Questo è il suo romanzo d'esordio ma confida di farne seguire altri.  Presso I sognatori ha pubblicato "La valigia di chi resta". Gina Baragiola è nata (nel 1946) e vive a Bologna, anche se il suo sangue è un po' lombardo, un po' romagnolo e un po' toscano.

Gina Baragiola è nata (nel 1946) e vive a Bologna, anche se il suo sangue è un po’ lombardo, un po’ romagnolo e un po’ toscano. Ha trascorso tutta la sua vita lavorativa sui computer, come sviluppatrice di software. Nutre grande passione per la lettura e per la scrittura, quest’ultima accantonata per impegni di vita familiare. Ora libera e pensionata ha ricominciato a vivere e, quindi, a scrivere. Ama anche impugnare un pennello e riempire di colore le tele. Quello che più le piace è osservare il suo prossimo e coglierne gli atteggiamenti nascosti.
Questo è il suo romanzo d’esordio ma confida di farne seguire altri.

Presso I sognatori Gina Baragiola ha pubblicato “La valigia di chi resta“.