Clemy Scognamiglio

scognamiglioNasce molti anni fa in un paese che ha sostituito il nome e che, quando riemerge da nebbiose burocrazie, fa pensare che Atlantide  possa essere stata anche provincia di Napoli.
Lettrice accanita, viaggiatrice entusiasta, mai stanca, ha sempre nuovi confini da superare e  considera i libri come biglietti per altrettanti, fantastici, viaggi. Grandissima passione per la scrittura, ha pubblicato due raccolte di racconti, venti storie che spaziano dall’ironia al dramma, dall’umorismo alla favola e tracce di realismo magico immerso in latitudini  meno ortodosse. La narrativa è il suo porto sicuro, reale ed ideale. Predilige  romanzi, classici e contemporanei, la letteratura italiana e straniera, affascinata da scritture fortemente evocative e poetiche. Scrive per riappropriarsi della immaginazione, un dato che trova essenziale al riconoscimento e alla libertà umana.

Presso I sognatori ha pubblicato “Fin dove si scorge il mare“.